L'attività CANI DA RICERCA IN SUPERFICIE ha come scopo quello di formare unità cinofile da ricerca dispersi in superficie.
Per la preparazione di queste unità, servono circa 2 anni, nei quali si insegna al conduttore, come procedere e avere una buona gestione della ricerca e del territorio da visionare; l'orientamento nei boschi o in luoghi con pochi punti di riferimento e a come condurre una ricerca (come comportarsi con il cane, come procedere con la ricerca, ...). Al cane (cuccioli e cuccioloni) invece, c'è una preparazione a fasi, con la quale s'insegna che trovando la persona nascosta (FIGURANTE) nel bosco, lui riceverà un premio, che può variare da cucciolo a cucciolo , in base a quello che lo stimola di più, da un giocattolo (ad esempio la palla) al mangiare.
Inizialmente, il cucciolo di 4 -5 mesi, dovrà solamente fare delle piccole "ricerche", cosìdette a vista, per capire a che gioco sta giocando; man mano che prende confidenza con questo gioco, si allungheranno sempre di più le ricerche e si introdurranno nuove situazioni: non sarà più ricerche a vista, il disperso sarà coperto da un telo, attraversamento di corsi d'acqua o nascosto in cunicoli o grotte; queste sono piccole variazioni, ma che abituano il cane a comportarsi nel medesimo modo, in ogni circostanza.


Quando il responsabile del gruppo, valuta che l'unità cinofila ha raggiunto una preparazione adeguata, questa dovrà superare un esame di abilitazione e quindi inizierà ad operare e sarà un'unità cinofila da soccorso.
Attualmente nel nostro gruppo ci sono 5 unità cinofile operative presenti nel dipartimento della Protezione Civile del FVG.